romea strata

Pellegrini a ROMA

Nell’antichità i pellegrini si dirigevano a Roma – e per questo erano chiamati Romei – perché qui sono presenti le tombe e le memorie delle colonne della fede cristiana: San Pietro e San Paolo. I fedeli andavano ad attingere alla forza della testimonianza di questi due giganti della fede per poter progredire in un cammino di fede cristiana rinvigorito e rafforzato.

Tappe della loro visita erano soprattutto la Basilica di San Pietro e la Basilica San Paolo fuori le Mura per venerare le loro tombe.

Testimonium

Il Testimonium è l’attestato che viene rilasciato al termine del pellegrinaggio a Roma. Ogni pellegrino che dimostri di aver portato a termine il pellegrinaggio a piedi, in bicicletta o a cavallo può ottenere il Testimonium. Per dimostrare di aver effettivamente compiuto il pellegrinaggio occorre avere con sé la Credenziale con i timbri dei luoghi di transito o di sosta.

Dove e quando ottenerlo

Sagrestia della Basilica di San Pietro (si può chiedere l’ingresso diretto alle guardie svizzere sul lato sinistro del sagrato, evitando così la fila per accedere alla Basilica; in questo modo però non è poi possibile visitare la Basilica ma solo il sepolcro di S. Pietro; altrimenti si può fare la fila per visitare la Basilica e internamente recarsi alla Sagrestia).

Orario: tutti i giorni (ad eccezione di mercoledì e domenica) dalle 9:30 alle 12:30.
Info: sig. Menna, Tel . +39 06 69883731

Si può ritirare anche presso il Centro San Lorenzo, tutti i giorni dalle 11 alle 17, grazie alla collaborazione tra il Centro stesso ed i volontari della Confraternita di San Giacomo.

Il Centro San Lorenzo si trova in via Pfeiffer 24, prima traversa a destra di via della Conciliazione (partendo da Piazza San Pietro) ed è indicato da cartelli evidenti.

Si può chiederlo anche scrivendo via posta ordinaria a Fabbrica di San Pietro, 00120 Città del Vaticano oppure via email a uffici@vicariato.va allegando fotocopia del documento di identità e della Credenziale del pellegrino.

La Basilica di San Pietro

La storia

La visita – 1a parte

La visita – 2a parte

Orari delle messe

Per conoscere gli orari delle Sante Messe nei giorni feriali e festivi e per informazioni sull’Adorazione perpetua nella Cappella del Ss.mo Sacramento, si invita a consultare il sito ufficiale della Basilica di San Pietro.

Luoghi significativi a Roma

Sui passi dei Santi Pietro e Paolo:

  • Parco archeologico della Via Appia dove sono transitati Pietro e Paolo per arrivare a Roma.
  • La chiesa di San Paolino alla Regola dove è stato rinvenuto il primo alloggio dell’Apostolo Paolo nel periodo di custodia militaris durante il quale ha esercitato il mestiere di fabbricante di tende.
  • La chiesa di Santa Maria in Via Lata dove, in un ambiente del I secolo oggi visitabile nella cripta sotterranea, hanno vissuto Paolo e Pietro assieme a Luca.
  • La chiesa di Santa Prisca dove vivevano i coniugi Aquila e Prisca, ricchi commercianti di pelle conosciuti a Corinto e battezzati da Paolo con il fonte battesimale ancora presente – secondo tradizione – all’interno della chiesa collocata sull’Aventino.
  • La Basilica delle Tre Fontane dove fu martirizzato san Paolo.
  • Chiesa e Tempietto di San Pietro in Montorio dove l’apostolo Pietro fu crocifisso sulla croce capovolta a testa in giù.
  • La Basilica di San Paolo fuori le mura dove vi è la sepoltura.
  • La Basilica di San Giovanni in Laterano dove sono custodite le reliquie delle teste degli Apostoli Pietro e Paolo.
  • La Basilica di San Pietro dove è collocata la tomba del Santo (si consiglia la visita anche della necropoli sottostante).
  • Il Carcere Mamertino dove, secondo tradizione, furono rinchiusi Pietro e Paolo.

Le Catacombe:

Le catacombe sono delle gallerie sotterranee che furono utilizzate per vari secoli come luoghi di sepoltura. Tali costruzioni iniziarono a edificarsi a partire dal II secolo fino al V secolo, per accogliere al suo interno le salme di pagani, ebrei e dei primi cristiani.

A Roma ci sono più di sessanta catacombe, con cento chilometri di gallerie sotterranee, dove si trovano numerosissime tombe. Attualmente ne sono aperte al pubblico soltanto cinque:

  • Catacombe di San Sebastiano
  • Catacombe di San Callisto
  • Catacombe di Priscilla
  • Catacombe di Domitilla
  • Catacombe di Sant’Agnese

Le memorie di Gerusalemme a Roma:

  • San Giovanni in Laterano: visita del Battistero e della Scala Santa che avrebbe percorso Gesù durante il processo davanti a Ponzio Pilato.
  • La Chiesa di Santa Croce in Gerusalemme dove sono conservate le reliquie della Croce rinvenute da sant’Elena, madre di Costantino, durante gli scavi a Gerusalemme nella zona del Calvario e del Santo Sepolcro, sulla quale ha poi edificato l’attuale grande chiesa.
  • Il Colosseo, luogo di martirio dei cristiani eretto con il tesoro del tempio di Gerusalemme.
  • La chiesa di Santa Sabina dove sono raffigurate la “Ecclesia Ex Gentibus” (dei pagani) e la “Ecclesia ex Circumcisione” (degli ebrei).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Pellegrinaggio delle 7 Chiese:

è un percorso a piedi praticato già precedentemente ma formalizzato e rivitalizzato da San Filippo Neri del metà del 1500. Nella sua forma originaria, consiste in un percorso ad anello di 20 km circa che tocca le principali chiese di Roma all’epoca in cui visse il Santo. Le prime quattro sono le Basiliche papali Maggiori:

  • Basilica di San Giovanni in Laterano
  • Basilica di San Pietro in Vaticano
  • Basilica di San Paolo fuori le mura
  • Basilica di Santa Maria Maggiore
  • Basilica di San Lorenzo fuori le mura
  • Basilica di Santa Croce in Gerusalemme
  • Santuario della Madonna del Divino Amore (dal Giubileo del 2000, al posto della Basilica di San Sebastiano fuori le mura)

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo aggiornamenti sul cammino, news ed eventi che ti faranno conoscere la Romea sia che tu decida di percorrerla tutta, fare solo qualche tappa o innamorartene attraverso i nostri racconti.