Via Romea Strata, in cammino dai passi appenninici alle terre di Leonardo

La via prediletta dai pellegrini provenienti dall’Abbazia di Nonantola entra in Toscana regalando una vista a 360 gradi dall’alto dei passi dell’Appennino Tosco Emiliano. Il percorso incontra Pistoia e prosegue verso il Montalbano e Vinci fino ai paesaggi che hanno ispirato il genio di Leonardo. Nella valle dell’Arno, a Fucecchio e a San Miniato, si ricongiunge con la Via Francigena.

La Romea Strata era un fascio di vie che permetteva ai pellegrini dell’Europa di raggiungere la Francigena e quindi i luoghi delle tre peregrinationes maiores: Roma, Gerusalemme e Santiago de Compostela. L’itinerario era composto da più strade che, superato il valico del Brennero, attraversavano il nord-est della penisola e la Pianura Padana fino a raggiungere i passi appenninici della montagna modenese e pistoiese. Un asse alternativo alla Francigena che nell’ultimo tratto assumerà il a testimoniare l’importanza nome di Via Nonantolana, dell’omonima abbazia benedettina nel sistema delle vie di pellegrinaggio. Fondata nel 752, l’abbazia “imperiale” di Nonantola ebbe uno sviluppo eccezionale e grazie alle sue ricchezze svolse per secoli un’intensa attività di assistenza ai pellegrini. La strada, che dovette precedere nel tempo gli altri itinerari romipeti, arrivava in Toscana dopo aver valicato il passo della Croce Arcana e si ricongiungeva alla Francigena nei pressi di Lucca o di Fucecchio. Oggi l’attuale tratto toscano parte dai crinali appenninici, scende lungo i sentieri e le mulattiere che collegano i paesi della montagna pistoiese, fino a giungere nella città di San Jacopo, la Santiago minor. Da Pistoia il cammino risale le colline e gli oliveti del Montalbano, attraversa le terre natali di Leonardo da Vinci e arriva a Fucecchio e San Miniato. Un percorso di 110 km che può essere affrontato in sei giorni di cammino e permette di visitare, oltre a Pistoia, sia i paesi appenninici (Cutigliano, San Marcello, Lizzano, Maresca e Pontepetri), sia i borghi a sud della città (San Bartolo, Vinci, Cerreto Guidi, Fucecchio, San Miniato). […]

Puoi trovare altri articoli su questo tema qui:

Gazzetta di Modena

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo aggiornamenti sul cammino, news ed eventi che ti faranno conoscere la Romea sia che tu decida di percorrerla tutta, fare solo qualche tappa o innamorartene attraverso i nostri racconti.