San Teobaldo, fervono i preparativi

Le celebrazioni in onore del patrono partiranno già alla vigilia con la messa votiva.

Nella giornata del i luglio sarà presente anche il segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin.

BADIA POLESINE – Anche il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, giungerà a Badia per le celebrazioni in onore di San Teobaldo, patrono della cittadina. Fervono i preparativi in vista della solennità del santo patrono di Badia Polesine che ricorre il primo luglio, giornata in cui il capo della diplomazia della Santa Sede prenderà parte alle celebrazioni, presiedendo la messa delle 19 nella chiesa di San Giovanni Battista.

L’unità pastorale di Badia Polesine, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Pro loco e dell’Associazione operatori economici badiesi, ha predisposto un programma ricco di appuntamenti, che culminerà con la cerimonia presieduta da Parolin e concelebrata dal vescovo della diocesi di Adria-Rovigo monsignor Pierantonio Pavanello, a cui seguirà la tradizionale processione fino allo Speron Bova, nei pressi dell’Adige.

Nel corso della giornata sarà inoltre rinnovato l’impegno di Badia Polesine nel progetto legato alla valorizzazione della Romea Strata, il percorso di pellegrinaggio che raggruppa le direttrici di marcia verso Roma provenienti dall’area del Nord-Est di Italia, e che attraversa il Veneto, ricongiungendosi alla via Francigena.
Le celebrazioni in onore del patrono partiranno già alla vigilia, giovedì 3o giugno, con la messa votiva di San Teobaldo e canto dei primi vespri in programma alle 19; mentre alle 21, nel chiostro dell’abbazia della Vangadizza, è in programma una veglia di preghiera in stile Taizè.

Puoi trovare altri articoli sul tema qui:

Il Gazzettino

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo aggiornamenti sul cammino, news ed eventi che ti faranno conoscere la Romea sia che tu decida di percorrerla tutta, fare solo qualche tappa o innamorartene attraverso i nostri racconti.