PELLEGRINI SULLA ROMEA STRATA: SABATO LA CONCLUSIONE DEL PERCORSO TOSCANO

Si conclude a Radicofani (Si), sabato 18 giugno, il percorso toscano dei pellegrini in cammino sulla via di fede e cultura Romea Strata, la cui riscoperta si deve al presbitero vicentino don Raimondo Sinibaldi. Quest’anno si è inteso valorizzare la parte italiana, 800 chilometri da Aquileia, in FriuliVenezia Giulia, da dove i pellegrini sono partiti lo scorso 15 maggio, a Roma, dove arriveranno il 27 giugno.

Oltre 600 persone si stanno alternando nel percorso; ciascuno cammina per una o più tappe (sono 44 in tutto), a seconda delle proprie capacità. Partecipano pellegrini provenienti dai sette stati attraversati dalla Romea Strata: estoni, lituani, lettoni, cechi, polacchi, austriaci e italiani. L’iniziativa è chiamata Pilgrimage Promotion Tour (PPT) e, in tre anni, intende promuovere l’intero percorso, oltre 4.000 chilometri, da Tallinn, in Estonia, fino, appunto, a Roma.
Molti prelati hanno voluto impartire la loro benedizione ai pellegrini in transito, tra cui mons. Andrea Migliavacca, vescovo di San Miniato e il cardinale Paolo Lojudice, arcivescovo di Siena.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo aggiornamenti sul cammino, news ed eventi che ti faranno conoscere la Romea sia che tu decida di percorrerla tutta, fare solo qualche tappa o innamorartene attraverso i nostri racconti.