Passerella sul Brancolo sarà presto utilizzabile da pedoni e ciclisti

Ci vorranno ancora un paio di settimane per il via libera. Collegate le sponde tra le vie Romana e Calicci . In arrivo la nuova ciclovia

A San Canzian d’Isonzo via Romana e via Calicci ora sono collegate dalla passerella sul canale del Brancolo realizzata dal Consorzio di bonifica Vg. Pedoni e ciclisti dovranno comunque pazientare ancora un paio di settimane, perché l’opera, che il Consorzio ha finanziato integralmente (104.500 euro) nell’ambito del Piano di sviluppo rurale Mar e Tiaris, deve essere ultimata e collaudata.

La struttura realizzata in acciaio Corten dalla BM Plus di Buttrio, è in fase di completamento con la posa della pavimentazione, mentre sono già stati montati i parapetti laterali. Dell’asfaltatura dei raccordi a terra è stata incaricata la Spiga di Tolmezzo, l’impresa che si è aggiudicata l’appalto del Comune di San Canzian per la creazione della connessione ciclabile Romea strata tra San Canzian e Pieris di cui la passerella è una componente fondamentale.
«Da parte del Consorzio di bonifica c’è soddisfazione, perché il rispetto dei tempi previsti ci ha consentito di rimanere nei costi iniziali dell’opera, senza incappare nel rincaro dei prezzi dei materiali», sottolinea il presidente dell’ente, Enzo Lorenzon.
La passerella, di cui è stato responsabile l’ingegner Claudio Benso di Gorizia, rappresenta una risposta alle esigenze dei residenti e dei futuri fruitori del percorso ciclabile, ma anche dei dipendenti del Consorzio di bonifica impegnati in attività di ispezione e manutenzione dei canali.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo aggiornamenti sul cammino, news ed eventi che ti faranno conoscere la Romea sia che tu decida di percorrerla tutta, fare solo qualche tappa o innamorartene attraverso i nostri racconti.