Lavori in via Calicci Diventerà una ciclabile tra il centro e Pieris

È iniziata la realizzazione della connessione ciclabile tra il centro abitato di San Canzian d’Isonzo e quello
di Pieris, denominata “Romea Strata”, anche se a rallentare l’impresa esecutrice, la Spiga di Tolmezzo, ci si è messa subito la pioggia, assente per tre mesi.

Per l’intervento l’amministrazione comunale ha previsto una spesa di 130 mila euro di cui
78 mila stanziati dalla Regione. L’itinerario ciclabile si snoderà innanzitutto lungo via Calicci, dove è partito l’intervento, dall’incrocio con l’ex Strada provinciale 20, e che sarà riclassificata in “itinerario ciclabile” F-bis, con il transito consentito solo a ciclisti, pedoni, macchinari ed attrezzature agricole e ai frontisti.

Nel primo tratto si procederà al rifacimento del manto d’usura dell’asfalto e, in corrispondenza della passerella sul canale Brancolo, che il Consorzio di bonifica della Venezia Giulia installerà nel giro di qualche mese, sarà potenziato l’impianto di illuminazione pubblica.

Nel secondo tratto, ora una strada bianca, la percorrenza sarà messa in sicurezza con la stesura di uno strato bituminoso, mentre nel terzo, come nel primo, saranno rifatti il manto d’usura e la segnaletica, intervenendo anche sulle quinte
verdi e i canali laterali. Nel tratto finale di via Calicci si procederà comunque anche alla riqualificazione e implementazione dell’impianto di illuminazione pubblica. La ciclabile incrocerà quindi via Aquileia, l’ex Sp2, un rettilineo in cui la velocità tende a essere abbastanza elevata.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo aggiornamenti sul cammino, news ed eventi che ti faranno conoscere la Romea sia che tu decida di percorrerla tutta, fare solo qualche tappa o innamorartene attraverso i nostri racconti.