Cultura: protocollo Romea Strata esempio di collaborazione fra Comuni

Aquileia, 14 mag – Vedere tanti Amministratori comunali capaci di mettersi assieme, di superare i confini per valorizzare il territorio è una grande soddisfazione. Questo protocollo rappresenta un’unione di intenti fra Comuni capaci di superare le divisioni. Ci sono tante iniziative che potrebbero crescere e svilupparsi ancora meglio aprendosi a collaborazioni e lavorando con i territori contermini.

E’ la sintesi del messaggio dell’assessore regionale alla Cultura intervenuta alla firma, nella sala consiliare del Comune di Aquileia, del protocollo di intesa per la promozione e il miglioramento della fruibilità del tratto Romea Strata, denominato via Romea Aquileiense. Oltre al Comune di Aquileia, capofila, hanno aderito i Comuni di Sagrado, Fogliano Redipuglia, San Pier d’Isonzo, Turriaco, San Canzian d’Isonzo, San Giorgio di Nogaro, Carlino, Muzzana del Turgnano e Precenicco.

L’assessore regionale ha sottolineato il valore della cultura che soddisfa uno dei bisogni della persona e rappresenta un elemento rilevante del prodotto interno lordo: il 16% del Pil del Friuli Venezia Giulia è prodotto da questo comparto. Nel suo intervento l’esponente dell’Esecutivo regionale ha ribadito come il settore culturale non debba essere finanziato solo dal pubblico e sottolineato il grande successo raggiunto con lo strumento dell’Art bonus che ha consentito di accrescere, l’anno scorso, di 2 milioni e mezzo di euro le risorse a favore della cultura.

L’intreccio dell’economia tradizionale e dell’economia della cultura, per l’assessore regionale, deve essere sempre più forte e sarà produttivo per tutti. […]

Per saperne di più:

Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Il Friuli.it

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo aggiornamenti sul cammino, news ed eventi che ti faranno conoscere la Romea sia che tu decida di percorrerla tutta, fare solo qualche tappa o innamorartene attraverso i nostri racconti.